Il fidanzamento

Ammetto che nelle vicende che ho letto anche in un vecchio blog che fu per me fonte di ispirazione, e di cui ai tempi non capivo la rilevanza, il gioco che conduce alla ricerca di un fidanzato/a ha sempre portato con sè esiti più o meno devastanti ed ancora più spesso solo delusione.
Magari se c’è chi potrà smentirmi, avendo avuto successo duraturo in questo tipo di esperienza, mi aspetto lo faccia in questo thread.

Arriva il momento in cui spera che sia lei ad essere coinvolta per osservarne i comportamenti e vivere attraverso di lei quella tempesta di emozioni che ne seguono. Dubbi, paure, curiosità, sfida, resa, sottomissione, tutte sensazioni che sembrano pericolose ma che per questo diventano estremamente affascinanti.

Leggi tutto il post nel forum e commenta nell’apposito thread

 

 

Essere o non essere

Sono in una situazione particolare.
Mia moglie ha conosciuto un uomo che la sta intrigando in chat, per ora, e talvolta si sentono al telefono. A breve si incontreranno.
Ora, il mio dilemma è:
essere o non essere? Presente o assente?
La mia precedente esperienza è stata da assente e mi ha affascinato parecchio.
Tanti anni fa invece ero stato presente ed anche quella era stata un’esperienza appagante.
Ora non so più che fare; l’idea di non esserci mi eccita tantissimo, ma l’idea di essere presente di dà più sicurezza, anche se mi sento tranquillo e non temo di perderla.
Voi cosa vi sentite di dirmi?
Mi piacerebbe discutere con altri per confrontarmi e prendere una decisione in maniera più consapevole.

 

 

Leggi tutto il post nel forum e commenta nell’apposito thread

Io odio i Club Privè … racconto (vero) – Part II

Gli slaccia l’asciugamano, lo fa cadere a terra scoprendo un cazzo color ebano di dimensioni equine. Lo tocca lo soppesa, lo accarezza; si abbassa a cosce aperte e….finalmente godo nel vedere mia moglie con un cazzo di colore in bocca. Il pompino è lento e immensamente bello da vedere, va avanti qualche minuto sotto gli occhi estasiati del pubblico (forse in parte anche un tantino invidioso) finché lui le prende le spalle, la alza e le dice “ you are so beautiful, may i have you?” che tradotto vuol dire : sei tremendamente bella, posso averti? Lei non risponde ma continua a cercarlo con la lingua. Lui la alza, di peso, se la mette addosso stando in piedi e mentre la sorregge con un braccio, con l’altro accompagna quell’immensa cappella sull’entrata della fica di Sharkina. La penetra, così, con lei attaccata addosso. Penso di svenire dall’emozione, tra il vapore e l’mozione non capisco più un cazzo, ho il cervello in pappa. Prendo la doccia dell’acqua fredda e chiedo a mia moglie se vuole che le raffreddi il corpo ma, non mi bada. Il ragazzo la distende sul pianale di granito, lei è oscenamente offerta, allarga le cosce come se volesse divaricarsi anche quel poco di pudore rimasto. Lui mi guarda e mi dice: “ you are a very lucky man” – sei un uomo veramente fortunato. Impugna l’enorme cazzo, lo punta sulla fica di mia moglie e, delicatamente lo fa sparire dentro, Sono incredulo, dove cazzo se lo infila tutto quell’uccello? Comincia a montarla, il ritmo è lentissimo, la penetra a fondo e… [Leggi Tutto]

Leggi tutto il post nel forum e commenta nell’apposito thread

 

 

Io odio i Club Privè … racconto (vero) – Part I

E’ cosa nota che mia moglie non ami i club privè, anzi, credevo li detestasse proprio. In passato un paio di esperienze senza alcuna emozione, insomma esperienza da non ripetere.
Vengo a sapere di recente dell’apertura di questo nuovo “naturist club”, un posto che coniuga il concetto (seppur alla lontana) di centro wellness con la trasgressione dei privè (nulla a che fare con la sauna del primo dell’anno…). Glielo propongo, non mi dice di no.
Io sono in fibrillazione, usciamo da un periodo cupo del nostro rapporto di coppia per il suo ultimo fidanzamento; vorrei schiacciare il piede sull’acceleratore ma ….la conosco, sarebbe come buttare tutto al vento. Lascio passare le settimane, ogni tanto ne parliamo, fantastichiamo su come si possa essere trasgressivi ed erotici dentro una sauna a 90°C; ci scherziamo sopra. Arriva l’anno nuovo, l’occasione e propizia, una sera siamo soli e scatta la proposta: “che dici, andiamo a farci una sudata porcellina?”
Mi spiazza. Accetta subito. Ho il cuore a mille, nella mia testa parte il film della serata, ho voglia di esibirla, lei lo sa e, senza che le chieda nulla si fa bella come non mai: Capelli sciolti, in filo di trucco sugli occhi, abito nero con schiena scoperta e pizzo da metà coscia in giù. Sotto solo reggicalze color carne e calza in seta (quella che fa le pieghe per intenderci) che si intravvedevano dal pizzo. Sandalo tacco 12. E’ una meraviglia. La riempio di complimenti e mentre lo faccio sento il mio cazzo che preme sui pantaloni, sento il sangue pulsarmi nelle tempie, la guardo ancora, non riesco a trattenermi dall’apostrofarla come una troia, lei sorride e ribatte “mi hai voluta tu così”.
Partiamo, un’oretta di strada in cui alterno silenzi per ascoltare il mio cervello che è un fiume in piena a brevi discorsi sul più ed il meno. La mia mano indugia spesso sulle sue cosce, risalgo fino al bordo delle calze ed ancora più su dove il pube incontra l’interno della coscia. Il suo corpo glabro mi manda in estasi, colo come un adolescente, glielo dico. La sua mano mi sfiora la patta, il che contribuisce ancora di più a rendere rigido oltre ogni misura il mio sesso. Vorrei possederla. Ma stasera non è la mia serata.
Arriviamo, il posto è in una location molto bella, [Leggi Tutto]

Leggi tutto il post nel forum e commenta nell’apposito thread

 

Cuckoldismo ed eiaculazione precoce

A mio avviso sono due cose che possono essere strettamente correlate.
Un cuckold (incallito come me) prova un piacere immenso nel raggiungere l’orgasmo poco dopo la penetrazione. E’ una sfera che condivido pienamente con mia moglie che mi fa letteralmente “montare” per pochi secondi prima di sentirsi riempire la fica, spesso apostrofandomi pesantemente.
Il paradosso sta nel fatto che mentre i suoi amici la scopano letteralmente per ore, con me si accontenta di quei pochi intensi secondi.
Lo considero un gesto di complicità molto profondo, il liberarsi del peso dell’obbligo del soddisfacimento della carne.
Chi di voi ha la mia stessa predilezione? Venite velocemente o voi la scopate a lungo?

Leggi tutto il post nel forum e commenta nell’apposito thread:

Preludio alle corna

Finalmente potrei ricevere, come dire, le prime corna sotto i miei occhi visto che la mia ragazza di 25 anni ha deciso di giocare in chat con un porco di 54 anni. Su Skype facciamo dialoghi a 3 molto spinti e ormai mostrando pure foto sue osè con la scusa di organizzare delle riprese porno. Lui sarà il nostro regista hard.

Leggi tutto il post nel forum e commenta nell’apposito thread

Tra fantasia e realtà

Spesso le due cose sono molto distanti. Immaginiamo molto spesso la nostra donna tra le braccia di altri, impegnata nelle cose più invereconde ed inconfessabili, alle prese con situazioni al limite dello scandalo ma poi…..ci scontriamo con la realtà.
Ecco, a me è successo spesso che le due cose si invertissero, laddove una fantasia era particolarmente attesa, la realtà è stata deludente, invece dove le attese erano modeste, la realtà mi ha regalato momenti straordinari. E’ come se la nostra vena cuck dovesse “volare bassa” in attesa che siano le nostre compagne ad accendere i motori, ancora una volta, per decidere, loro, come e quando farci divertire.
In questi anni Sharkina mi ha regalato profonde emozioni, da lunghi e gioiosi fidanzamenti che pensavo fossero l’eden del cuckoldismo, fino a fugaci avventure vissute con l’adrenalina che giungeva a secchiate e che hanno riscoperto il brivido dell’imprevedibilità. Storie, che mi sta venendo voglia di raccontarvi.
Ecco, voi come immaginate la situazione ideale? L’avete vissuta? E se si, la realtà era seconda solo alla fantasia o addirittura l’ha superata?
E i partner? Sono sempre stati all’altezza (no, non quell’altezza :sedia: ) della situazione accompagnando cerebralmente voi come coppia o la sensazione è che in molti cerchino la trombata facile forti dell’assunto che se sei un cornuto la moglie non può che essere una troia affamata di cazzo sempre e comunque? Mi piacerebbe sentire anche il parere dei singoli, come sono state ripagate le vostre attese? Che rapporto avete tra fantasia e realtà?

 

Leggi tutto il post di Shark nel forum e commenta nell’apposito thread

Un lungo cammino

Sono Michela, Miky per gli amici, romana 47enne.
Sposata con Massimo 51.
La nostra storia sarà probabilmente simile a quella di altre coppie…..fatto sta che dopo tanto tempo (anni!!) di titubanti fantasie e approcci alla fine ci siamo lasciati andare.
Non sono tutte rose e fiori, come si sa….
Ma il nostro rapporto, che pure è molto cambiato, non ne è uscito travolto.
Siamo sposati da 18 anni…….è stato un lungo percorso! Lui si è sempre eccitato tantissimo quando gli altri mi guardavano, ma inizialmente attribuiva la cosa a orgoglio maschile.
Si eccitava per gli sguardi altrui…. si compiaceva…..e ne traevamo giovamento nella nostra intimità. Poi è capitato che fossi corteggiata mentre lui non c’era. Se lui arrivava e se ne accorgeva oppure se dopo glielo raccontavo io l’effetto sulla sua eccitazione era amplificato.

Leggi tutto il post nel forum e commenta nell’apposito thread

Shark e … l’anno nuovo …

Ricorre in questi giorni il compleanno di Cuckoldreams, sono passati tanti anni, in cui la mia vita da cuckold ha trovato la sua apoteosi. Ho conosciuto tante persone valide, così come tante e valide sono ancora qui. Desidero fare i miei auguri per il compleanno di questo posto a modo mio, raccontandovi di questo meraviglioso inizio d’anno …..

Che io e mia moglie siamo amanti delle SPA non è una novità. Quest’anno però in una manciata di giorni, mi sta regalando emozioni molto intense…. Come da tradizione il primo dell’anno, andiamo in sauna, all’estero in un posto oltre confine. Giusto per intendersi una sauna normale, nulla di libertino, ampia zona acquatica con famigliole che fanno giocare i bimbi ed una generosissima zona wellness con un sacco di saune e bagni turchi. Avevo chiesto a mia moglie di essere maliziosamente esibizionista. Come al solito non ama che sia io a chiedere, quindi capisco che è meglio non insistere… Arriviamo, lo spogliatoio è promiscuo uomini e donne, ci soano solo noi ed un gruppo di ragazzi (italiani anche loro) che si cambiano. Lei è bellissima, abito nero, tacco 12, sotto solo reggicalze e calze grigie senza intimo. Inizia a spogliarsi lentamente, …

Leggi tutto il post nel forum e commenta nell’apposito thread:

 

Da dove ricomincio?

Cernunno scrive:

Dunque, da dove posso ricominciare? Provo dalla fine, ma inevitabilmente, e forse sommariamente, dovrò riconnettere i fili con il passato.
Due sere fa verso le 18.00, si avvicina e mi dice: “senti, avrei ricevuto un invito per un aperitivo. Che faccio, vado?” Ovviamente era chiarissimo da chi avesse ricevuto l’invito così come il fatto che la domanda era più che altro una forma di cortesia, ma la risposta attesa era scontata. Ed infatti ho risposto rassicurandola: “ma certo perché no? Vai divertiti, distraiti, io sto già cucinando ti faccio trovare tutto pronto”. E così per la prima volta è uscita con lui mentre io ero a casa, dicendomelo, come se fosse una cosa normale. Ci siamo arrivati.

Già, ma come si arriva a questo? Mia moglie è uscita con il suo nuovo amante. La storia sta appena iniziando, siamo agli albori. Come al solito, come in passato, niente di improvvisato. Lo conosce da anni, lo stima, c’è simpatia a prescindere dall’evoluzione in corso. Niente di finalizzato. Un rapporto personale vero è la base imprescindibile per lei. Da qualche mese lui ha iniziato però ad osare, qualche invito per un caffè, prima sempre rifiutati. Poi un giorno lei mi fa: “accetto?” Ed io “beh si perché no?” “Sì, ma guarda che se ci vado poi la cosa è destinata a continuare…” Ho capito così che lei ci aveva fatto un pensierino a lui come nuovo rapporto. E cosi dopo il primo caffè ne sono arrivati altri, lei ha sempre accettato gli inviti, lui hainiziato a sperare, poi aperitivo… lui ha iniziato a capire… poteva farcela. Lui più grande di età, forse non se lo aspettava, probabilmente proprio no. Ed invece io sapevo, perché lei me lo aveva detto che si, ci sarebbe stata, e certo non per una botta e via. Lui è un brava persona dice lei, gentile, tranquillo, la rassicura, sposato…le sta simpatico…E così a pranzo, una due volte, alla terza nel pomeriggio parlo con lei e fugace mente lei mi dice: “eh, sì, stavolta non abbiamo solo mangiato”.

Ero in ufficio e ci sarei rimasto fino a era quel giorno. Solo poi e solo gradualmente mi dice che era stata solo una pomiciata; nei giorni seguenti i dettagli: le mani di lui sul suo seno, tra le sue gambe, anche se vestiti, lei aveva i pantaloni… lui che spinge con le mani lei che risponde spingendo il bacino… dopo di allora altri pranzi, altre pomiciate. Finora non sono andati oltre. L’altra sera solo aperitivo e due chiacchiere. Ma faccio fatica a far capire che per me, beh per me sono già corna. Al di là del sesso, loro hanno già un loro rapporto, i loro tempi, i loro spazi, le cose loro di cui parlano, si sentono al telefono, si messaggiano, anche in mia presenza. ..E soprattutto affianco a questo, c’è la nuova consapevolezza di mia moglie, che ora molto più, di poco tempo fa.. solo poche settimane fa, ha, come dire sempre più coscienza, del mio ruolo, sempre, sempre più. Ha volte pensa che beh si in fondo lo faccio più per una forma di egoismo, mq comunque siamo arrivati a questo a lei che esce dicendomelo, serenamente, mentre resto a casa a cucinare…di ognuna di queste cose accennate dovrei dire di più. .ma per ora mi fermo qui..anche perché come detto per capire come siamo arrivati qui…dovrò raccontare un po’ del nostro passato..ripeto al quale ho delle novità acquisite io stesso da poco tempo….

[continua la lettura]

[Commenta o leggi i commenti a questo post]